Gulden Draak

Produttore:  Brouwerij Van Steenberge
Nazione di appartenenza: Belgio
Gradazione: 11% Vol.
Stile: belgian strong dark ale
Colore: scura

La Gulden Draak è una forte birra rifermentata in bottiglia prodotta in Belgio. Alla vista si presenta con un colore rosso carico tendente al bruno e dai riflessi accesi; la schiuma abbondante assume invece un color panna/nocciola. Il gusto di questa birra è forte e pungente; la frizzantezza seppur accentuata, non è fastidiosa. In bocca, in un primo momento si sprigiona un forte sapore alcoolico con un accento dolciastro e mielato. Dopo aver sorseggiato la Gulden Draak permane in bocca un tono amarognolo ed alcoolico.

Il nome Gulden Draak (drago d’oro) deriva da una statua d’oro situate in cima alla torre dell’orologio della città belga di Ghent. La statua fu originariamente data alla città di Costantinopoli (l’attuale Istanbul in Turchia) dal re norvegese Magnusson, nel 1111, durante una delle prime Crociate: quindi alla statua fu data la forma di una nave vichinga, con la testa di drago che campeggia sulla prua. Circa un secolo più tardi, Baldovino IX, Conte delle Fiandre in una delle successive Crociate, vide la statua d’oro e trovandola così bella decise di portarla con sè nelle Fiandre dove finì appunto sulla torre della cattedrale.

Nel 1998, la Gulden Draak è stata incoronata come miglior birra al mondo dall’American Tasting Institute (l’Istituto Americano della Degustazione).